INTEGRATO  PASSION

 

 

 

Era da anni che Yves-Bernard André pensava ad un integrato da 100 W, con transistor di potenza rigorosamente bipolari, fratello maggiore dell’ormai mitico Integré YBA. Ma il progetto rimaneva sempre sulla carta, essendo di anno in anno altre le priorità.

Nasceva intanto la linea PASSION, caratterizzata da amplificatori da 250 W, in versione mono e stereo, dal design interessantissimo (sobrio, elegante, di mirabili proporzioni), a cui si affiancava un preamplificatore di alto livello di eguale eleganza.

Due anni fa, poi, si decise di risolvere una volta per tutte le problematiche relative al controllo del volume ed alla gestione dei comandi mediante telecomando. Il progetto era ambizioso: non più potenziometri di volume o commutatori meccanici con resistenze di qualità, che alla prova dei fatti si erano dimostrati di qualità sonora non superiore a quella dei migliori potenziometri, bensì resistenze YBA attivate mediante relais, selezionati per qualità sonora, gestiti da un’apposita scheda elettronica a comando sia manuale che a distanza (telecomando).

La componentistica aveva nel frattempo fatto un significativo salto di qualità: nuovi piedini di appoggio, nuove resistenze YBA, nuovi condensatori elettrolitici YBA.

E finalmente si decise che i tempi erano maturi per il debutto dell’integrato da 100 W, essendo il mercato divenuto sensibile ad un’amplificazione (pre + finale) monotelaio di potenza e livello elevati.

L’integrato sarebbe rientrato nella linea PASSION, assumendone la livrea innovativa, ed avrebbe inaugurato la nuova gestione volume mediante telecomando (successivamente sarebbe stata estesa a tutti i pre, eccetto il pre YBA3); in più, naturalmente, avrebbe beneficiato della nuova componentistica.

Il nuovo integrato PASSION è ora disponibile e possiamo tranquillamente affermare che ha felicemente centrato tutti gli obiettivi: suono molto naturale di qualità superiore, facilità di gestione dei comandi, design.

 

Libretto Istruzioni / Commenti a cura della SILCO

 

In testa al libretto d’istruzioni trovate la carta di garanzia.

L’apparecchio è garantito 5 anni a partire dalla data di acquisto.

La garanzia è descritta a pag. 17.

Si prega di spedire entro 14 giorni dalla data d’acquisto la carta di garanzia debitamente compilata (nome, cognome, indirizzo, paese, data d’acquisto, rivenditore) a:

PHLOX Electronique, BP 12. F – 91440 BURES SUR YVETTE, France

Installazione : leggere le raccomandazioni/consigli sul foglio apposito a cura della SILCO.

Due parole sulla filosofia costruttiva dell’apparecchio.

Controllo dell’energia vibratoria. Il telaio è costruito interamente in alluminio e le dimensioni, spessori ed accoppiamenti delle varie parti sono stati progettati in modo da rimuovere dall’intervallo delle frequenze audio ogni risonanza; i trasformatori sono sospesi su appositi supporti morbidi per ridurre la trasmissione delle loro vibrazioni al telaio; l’apparecchio appoggia su tre piedi speciali, che hanno il compito di convogliare le vibrazioni parassite generate all’interno dell’apparecchio stesso al piano d’appoggio in modo neutro, ovvero senza privilegiare una particolare frequenza dello spettro audio.

Circuito elettrico. La circuitazione è la stessa del mitico Integré, e deriva direttamente da quella del finale YBA2: perfettamente simmetrica, impiega un numero bassissimo di componenti, la cui importanza ai fini del risultato sonoro risulta di conseguenza sensibilmente accresciuta. I componenti impiegati sono stati selezionati con prove d’ascolto, e la maggior parte sono costruiti su specifiche YBA. Il filo di cablaggio è il mitico filo con il quale sono fabbricati i cavi YBA.

La controreazione sullo stadio d’uscita è nulla e quella globale è molto debole, inferiore ai 20 dB.

Lo stadio linea, di concezione semplicissima e caratterizzato da una larghezza di banda estesissima, adatta le impedenze delle varie sorgenti all’amplificatore.

Lo stadio phono, a richiesta, è per testine MM (a magnete mobile) ed è di grande qualità. Per le testine MC (a bobina mobile) è disponibile un modulo a trasformatori, che si inserisce direttamente negli ingressi RCA marcati phono.

L’amplificatore lavora in classe ALFA, ovvero alimentazione in classe A e stadio d’uscita in classe AB, il che assicura dinamica reale, minima distorsione termica, superba resa delle microinformazioni.

Trasformatori. Sono del tipo a doppio C, a grani orientati, di qualità eccezionale (da tre a quattro volte più costosi dei modelli toroidali). Le specifiche costruttive scelte fanno sì che i trasformatori esercitino un’azione da filtro di rete, che la distorsione al crescere del carico sia progressiva e che le prestazioni energetiche siano assolutamente fuori del comune.

Controllo del volume. L’integrato Passion inaugura il nuovo sistema YBA per il controllo del volume: non più potenziometri, motorizzati o no, bensì resistenze YBA, di qualità sonora eccezionale, selezionate non mediante un commutatore, ma per il tramite di relais selezionati; il risultato è un’accresciuta naturalezza del suono.

Telecomando. Il pannello frontale si può gestire manualmente, oppure mediante telecomando, che ampia ulteriormente le possibilità d’intervento.

Uscita PRE OUT. E’ un’uscita sottoposta al controllo del volume. Volendo ad es. realizzare un pilotaggio delle casse in bi-ampling, lo si può fare molto bene pilotando un secondo integrato Passion, oppure un Integré YBA (da mettere sul medio-alto), ed avendo l’avvertenza di ruotare a fine corsa il volume del secondo integrato.

 

Gestione comandi

 

L’apparecchio dispone di:

5 ingressi RCA: PHONO/AUX 2, CD, TUNER, VIDEO, TAPE IN

1 ingresso XLR: AUX

2 uscite RCA: TAPE OUT, PRE OUT

Nella versione linea l’ingresso PHONO/AUX 2 è un normale ingresso linea, nella versione phono è invece l’ingresso phono per testine MM. Collegando, esternamente, a tale ingresso l’apposito modulo MC YBA (venduto separatamente), è possibile utilizzare testine MC.

Dal punto di vista sonoro il miglior ingresso linea è TAPE IN, seguito da VIDEO.

Gestione manuale. Si può selezionare manualmente gli ingressi agendo sulla manopola di sinistra. Con la manopola di destra si interviene sul volume. Ruotando in senso orario si illumina la lunetta al centro del pannello, in corrispondenza del livello sonoro più basso. Ruotando ancora aumenta il volume. Spegnendo l’apparecchio con l’interruttore di rete, rimane memorizzato il volume, che si aveva al momento dello spegnimento, qualunque rotazione della manopola del volume si effettui dopo lo spegnimento.

Attenzione. Se si vuole evitare un certo bump sulle casse, non riaccendere l’apparecchio prima che sia passato un minuto dallo spegnimento.

Gestione con telecomando. Si seleziona un ingresso con uno dei sei tasti disponibili: CD, TUNER, PH/AUX 2, VIDEO, AUX, MONITOR (tape in).

La lunetta si illumina quando l’apparecchio è funzionante; se il volume è a zero o se l’apparecchio è in MUTE (tasto di silenziamento: interruzione del segnale), la lunetta si spegne.

Il volume si può regolare solo azionando i due tasti LEFT/RIGHT sulla destra (caratterizzati da una doppia freccetta: punta in alto per aumentare il volume, punta in basso per diminuirlo) ed interviene nello stesso modo sui due canali.

I due tasti LEFT e RIGHT a sinistra (freccetta singola) sono inattivi sul PASSION, come pure il tasto PHASE.

Premendo il tasto MEMORY per più di due secondi si memorizza il volume sonoro e la lunetta si spegne momentaneamente per indicare l’avvenuta registrazione; per ritrovare il volume registrato anche dopo molte manipolazioni, è sufficiente premere ancora una volta il tasto MEMORY.

Il tasto VIDEO ha due funzioni: la prima di selezione dell’ingresso VIDEO; la seconda, premendo il tasto per più di due secondi, di soppressione della funzione volume, per cui il PASSION diventa un amplificatore puro (utilizzazione dell’apparecchio in un’installazione video). Qualsiasi intervento sul telecomando ripristina la funzione volume.

 

Collegamenti. La qualità dei cavi è molto importante.

Cavo (o cordone) di alimentazione. Il cavo in dotazione, al di là dell’aspetto dimesso, ha una qualità sonora eccellente. Sulla spina è indicata la fase (polo caldo) con un punto rosso. Per il miglior risultato sonoro è opportuno controllare che il cacciavite cercafase (in dotazione), inserito in una delle due polarità della presa femmina (lato apparecchio) del cordone, si illumini in corrispondenza del punto rosso della presa a vaschetta del PASSION; altrimenti invertire l’inserimento della spina nella presa a muro. Si può ottenere un miglioramento sonoro consistente acquistando un cavo di alimentazione YBA Diamond.

Uscite cavi casse. Ci sono doppie uscite, a morsetto ed a banana (per quest’ultime ci sono in dotazione 4 banane YBA). Come SILCO consigliamo l’utilizzazione delle uscite a morsetto, sonicamente superiori alle uscite a banana, che consentono l’inserimento anche di tre cavi YBA Diamond (i più grossi del catalogo YBA), per un eventuale tri-wiring.

 

Installazione – raccomandazioni e consigli

 

Temporali. In caso di temporale estivo, quello coi tuoni tanto per intenderci, consigliamo vivamente di spegnere il PASSION, e di staccare la spina, per evitare possibili danni gravi. Naturalmente ciò vale per tutti gli apparecchi. Nella stagione dei temporali estivi, che può andare dalla tarda primavera all’autunno inoltrato, è bene staccare le spine ogni volta si esce. Al di fuori di tale periodo il PASSION può restare acceso giorno e notte, anche senza carico.

Freddo. Se l’apparecchio è rimasto esposto al freddo intenso (ad es. viaggio nel bagagliaio della macchina), è opportuno lasciarlo alla temperatura ambiente per almeno mezz’ora prima di accenderlo, per consentire l’evaporazione di eventuale condensa.

Fase elettrica. Collegare l’apparecchio alla rete con il cavo in dotazione rispettando la fase elettrica per ottenere il miglior risultato sonoro (leggere la voce Collegamenti).

Cortocircuiti. Spegnere sempre l’apparecchio quando si lavora coi cavi. Fare attenzione ai cavi casse, controllando, prima di accendere l’apparecchio, che non ci siano contatti elettrici tra le due polarità (cortocircuiti), sia sui morsetti dell’amplificatore, sia sui morsetti delle casse. Il PASSION è protetto da un fusibile, che in caso di corto circuito di brevissima durata protegge parzialmente l’apparecchio; l’esperienza insegna che un normale cortocircuito provoca la rottura dello stadio d’uscita (riparazione fuori garanzia) ed il fusibile salta evitando danni maggiori.

Fusibile. Se il fusibile è saltato, far controllare il PASSION al rivenditore: nove volte su dieci l’apparecchio ha subito un danno. Il fusibile ha una precisa qualità sonora e viene inserito nella sede apposita su uno dei due trasformatori di alimentazione secondo un preciso orientamento determinato con un test sonoro.

Supporti. Il suono del PASSION, come d’altronde quello di qualsiasi apparecchio hi-fi, è influenzato sensibilmente dal piano di appoggio. Potete rivolgervi al rivenditore oppure alla SILCO per eventuali suggerimenti. Evitare il vetro, ed ancor più il vetro speciale (afono); se non ne potete fare a meno per ragioni estetiche, consigliamo di frapporre tra i piedi dell’apparecchio ed il piano di appoggio delle tavolette di legno (da 4 a 6 cm di lato, ad es. e tra i legni consigliamo il multistrato di faggio fenolico), in modo da attenuare l’influenza negativa del vetro.

Rodaggio. Il rodaggio richiede una cinquantina d’ore e si fa solamente facendo suonare il PASSION nelle condizioni migliori e con la musica che ascoltate normalmente.

Riscaldamento. Il PASSION suona bene anche appena acceso, ma sensibilmente meglio dopo almeno una mezz’ora.

Ingresso linea migliore. Come già sottolineato alla voce "gestione comandi", il miglior risultato sonoro si ottiene utilizzando l’ingresso linea TAPE IN, seguito da VIDEO.

 

Caratteristiche tecniche

Potenza d’uscita: 100 W / 8 Ohms 170 W / 4 Ohms

Fattore di smorzamento: superiore a 300 a 100 Hz

Dimensioni (mm): 430 x 370 x 90

Peso: 11 kg

Colore: nero oppure grigio alluminio